SER TEC Srl

RFID for medical biological sample management​

RFID per la gestione di campioni biologici

Applicazione della tecnologia delle etichette RFID ai campioni biologici per la ricerca sulla gestione di vaccini, farmaci e malattie infettive, per garantire che i campioni possano essere identificati nei congelatori senza essere rimossi dal freddo e prendendo informazioni sui tag all’interno dei macchinari.

Quando i campioni biologici più sensibili sono conservati nei laboratori, persino rimuoverli dai congelatori per un minuto potrebbe aumentare la loro temperatura. Ciò significa che il processo manuale di conteggio delle provette potrebbe rappresentare un rischio per i campioni stessi. Oppure quando vengono trasportati, da uno strumento di analisi ad un altro, c’è il rischio che l’etichetta venga posizionata male oppure di rovinarla generando blocchi e ritardi. Pertanto, abbiamo sviluppato BioRFID una soluzione basata su RFID che consente di contare i campioni altamente sensibili senza rimuoverli dai congelatori. Essa è leggibile anche in caso di etichetta danneggiata.

Si può tenere traccia di tutti i campioni biologici in analisi dentro il laboratorio e nell’area immagazzinamento eseguendo conteggi dell’inventario fisico, garantendo una precisione del 100%.
La gestione dell’inventario tradizionalmente significa che le persone ispezionano e documentano i campioni uno alla volta, in genere rimuovendoli dal magazzino frigorifero per confermare visivamente l’identità di ciascun campione e quindi rimetterlo nel frigo / congelatore. Tale conteggio manuale richiede molto tempo ed è soggetto a errori, ma rappresenta anche un rischio per l’integrità dei campioni.

In generale, questi materiali devono essere conservati a temperature di diversi gradi anche sotto lo zero. Quando vengono rimossi dai frigo / congelatori, i campioni possono degradarsi non appena la temperatura inizia a salire. Quindi, oltre alla tracciabilità, lo sforzo è anche di mantenere l’integrità del campione biologico. L’ obbiettivo del progetto è tracciare tutti i campioni Biologici tramite il nostro BioRFID. La ricerca si concentra sulla verifica di componenti hardware, tra cui numerosi tag UHF e lettori portatili per rendere l’impiego il più ergonomico e funzionale possibile. I tag possono essere letti con una precisione del 100%, e vi è la possibilità di essere scansionati senza che i frigo / congelatori debbano essere aperti.

Così i conteggi di inventario dei campioni possono essere eseguiti più facilmente e rapidamente.

Il sistema consente la lettura simultanea di centinaia di campioni. Si possono utilizzare tag forniti da più aziende e letti tramite lettori portatili e fissi.
Inoltre, poiché ci sono molti campioni in un laboratorio, occorre valutare quali tag siano i più efficaci in tali scenari. I tag normalmente vengono controllati ogni mese per determinare se la sensibilità dei tag si deteriora nel tempo in un ambiente molto freddo.

Poiché non è possibile scendere al di sotto del 100% del tasso di lettura, testare ogni opzione è molto importante. Vorremmo anche testare la tecnologia BioRFID per tracciare i campioni Biologici spediti / ricevuti dal laboratorio.

Vi è la possibilità di collegare i dati BioRFID per ciascun frigo / congelatore con i dati di temperatura provenienti da un sistema di sensori separato. La soluzione BioRFID, potrebbe ridurre in modo significativo il tempo necessario per eseguire i conteggi delle scorte, nonché eliminare il conteggio manuale, mantenere l’integrità del campione e ridurre l’incidenza di errori umani. L’obiettivo a lungo termine è quello di taggare tutti i campioni, pari a migliaia di tag.